Il muro sei io

Il muro sei io.

Come spiegare quando non riesco a capire,

perché parlare quando non lo si può comunicare.

Lo percepisco ma come tradurlo a parole,

in un mondo di lettere ma senza ragione.

La chiamano solitudine, io la definisco forza,

la definiscono debolezza, io la chiamo indipendenza.

Come credere, se non hai mai amato

come scegliere se non hai mai sbagliato.

Ti ammirano, bella come un fiore,

che però quando viene raccolto,

muore.

Il muro sei io.

Lo puoi spiegare quando non lo riesci a capire,

ne puoi parlare anche quando non lo si può comunicare.

Lo percepisco ma come tradurlo a parole,

in un mondo di nuovi battiti ma senza ragione.

La chiamano solitudine, io la definisco forza,

la definiscono debolezza, io la chiamo indipendenza.

Come vivere, se non hai mai amato

come scegliere se non hai mai imparato.

Ti ammirano, bella come un fiore,

che però quando viene raccolto,

lo vedi per davvero,

è un cuore.

Carola Speranza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: