Il muro sei io

Il muro sei io.

Come spiegare quando non riesco a capire,

perché parlare quando non lo si può comunicare.

Lo percepisco ma come tradurlo a parole,

in un mondo di lettere ma senza ragione.

La chiamano solitudine, io la definisco forza,

la definiscono debolezza, io la chiamo indipendenza.

Come credere, se non hai mai amato

come scegliere se non hai mai sbagliato.

Ti ammirano, bella come un fiore,

che però quando viene raccolto,

muore.

Il muro sei io.

Lo puoi spiegare quando non lo riesci a capire,

ne puoi parlare anche quando non lo si può comunicare.

Lo percepisco ma come tradurlo a parole,

in un mondo di nuovi battiti ma senza ragione.

La chiamano solitudine, io la definisco forza,

la definiscono debolezza, io la chiamo indipendenza.

Come vivere, se non hai mai amato

come scegliere se non hai mai imparato.

Ti ammirano, bella come un fiore,

che però quando viene raccolto,

lo vedi per davvero,

è un cuore.

Carola Speranza

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: