La grande storiella di Jean-Claude Rodney

Prima settimana di agosto. Si vola in Puglia, una regione che mi ha sempre affascinato. Dopo una serie di giri lungo tutta la valle d’Itria, arriviamo a casa di Domenico Modugno: Polignano a Mare. Così, passeggiando per le vie, in cerca di ombra, mi imbatto in Jean-Claude. No, non è un mio amico, o almeno,Continua a leggere “La grande storiella di Jean-Claude Rodney”

La grande storiella d’amicizia tra Riccardo Nencini e Oriana Fallaci.

Riccardo Nencini non è solo un senatore, non è solo il Presidente del Partito Socialista Italiano, non è solo uno storico ed uno scrittore, ma è anche un amico di Oriana Fallaci.  Lo è tutt’ora, altrimenti non le avrebbe regalato, visto che proprio oggi sarebbe stato il suo compleanno, un’intera trilogia: da Morirò in piedi,Continua a leggere “La grande storiella d’amicizia tra Riccardo Nencini e Oriana Fallaci.”

Un Uomo e il suo alitaki

La folla al suo funerale lo urla: Zi, Zi, Zi! Vive, vive vive! E così dovrebbe continuare ad esistere quella storia, la storia di un uomo raccontata da suo fratello, si definivano infatti fratelli, dal suo alitaki, che in greco significa “ragazzino”, dal suo Uomo, secondo la definizione che è lui stesso a dare allaContinua a leggere “Un Uomo e il suo alitaki”

La grande storiella di Avocado in riviera

Posso sicuramente scommettere che un qualsiasi turista, andando in Liguria, possa immaginarsi, che so io, di mangiare un buon pesto, una buona focaccia o del buon pesce. Ma sono sicura che rimarrebbe stupito nel vedere tutto un terreno, a Ospedaletti, che per intenderci sta a meno di 6km da Sanremo, colmo di alberi di avocado.Continua a leggere “La grande storiella di Avocado in riviera”

Éloge à toutes

Recherchez mes amies la libertéêtre une femme aujourd’huic’est vraiment un cadeau donnéet il faut dire – Oui-. Soyez ce que vous voulezmais rappelez-vous d’être heureuseset qu’il faut étudier et toujours bien aimer mais, en réalité, la seule règle est d’être curieuses. On sait que ce n’est pas faciled’être toujours polie et gentilleou d’être moderne etContinua a leggere “Éloge à toutes”

La grande storiella di Radical Ging

Parliamo di due ragazzi, Marco e Davide, che, da un’amicizia su facebook e tante passioni in comune, decidono di scrivere e creare la loro Grande Storiella, che ha come titolo: Radical Ging. Davide continuava a dire che avrebbe voluto aprire un blog, e così, dopo molto tempo, Marco lo ha creato di nascosto, senza dirgliContinua a leggere “La grande storiella di Radical Ging”

La grande storiella di Etta Matters

In ogni intervista voglio raccontare una grande storiella di giovani, che stanno costruendo il proprio sogno. Dopo aver indagato l’arte, https://grandistorielle.com/2020/11/17/la-grande-storiella-di-fiori-di-mandorlo/ , e il mondo dei viaggi, https://grandistorielle.com/2020/12/08/la-grande-storiella-di-una-viaggiatrice-autentica/ , entriamo ora in quello della musica. Ma proprio mentre stavamo per incominciare la nostra intervista arriva una chiamata importante. Ma non vi svelo ancora nulla; andiamoContinua a leggere “La grande storiella di Etta Matters”

La grande storiella di una viaggiatrice autentica

La mia seconda intervista si rivolge ad Andrea Zana, meglio conosciuta come authentictraveland. Ho avuto modo di conoscere la sua storia durante un Brunch a la Récyclerie, posto magnifico, a Parigi. Mi ha subito colpito la sua grande storiella, forse perché abbiamo molti punti in comune: un anno di studi a Chambéry e una passione,Continua a leggere “La grande storiella di una viaggiatrice autentica”

La Grande Storiella di Fiori di mandorlo

Io e Claudia ci siamo conosciute a Parigi e abbiamo subito capito che qualcosa di grande, di molto grande ci accomunasse: una grandestoriella. Con lei, do inizio ad una serie di interviste a tutti quei giovani che hanno una grandestoriella da raccontare. E la sua incomincia in un modo sorprendente, perché l’origine di tutto èContinua a leggere “La Grande Storiella di Fiori di mandorlo”

Oriana e Pasolini

Oggi non parlerei molto di Oriana Fallaci, lei non me ne vorrà, perché sa perfettamente che oggi si può solo parlare di lui, del suo amico. Diventammo subito amici, noi amici impossibili. Cioè io donna normale e tu uomo anormale, almeno secondo i canoni ipocriti della cosiddetta civiltà, io innamorata della vita e tu innamoratoContinua a leggere “Oriana e Pasolini”